Tag

, ,

Nota dell’Assessore all’Ambiente Enrico Stronati

Sono sempre stato il primo ad alzare la voce quando ne ho ravvisato il bisogno nei confronti della ditta che svolge il servizio di raccolta e smaltimento rifiuti ed igiene urbana – ovviamente in senso metaforico, in realtà il tramite è sempre stato il Responsabile Unico del Procedimento. Attriti spesso generati da un contratto piuttosto deficitario e ambiguo in molti aspetti e che nel luglio del 2015 è stato in qualche modo chiarito con un atto aggiuntivo che esplicita le prestazioni in carico all’esecutore materiale del servizio.

Nell’elenco delle attività esplicitate c’è la pulizia dell’arenile nei tratti di spiaggia non adibiti a stabilimento balneare (dove la pulizia è in capo all’attività commerciale).

Le operazioni di pulizia dell'arenile

Le operazioni di pulizia dell’arenile

Voglio però esprimere ringraziamento agli operatori ecologici che lavorano per la Coop. 29 Giugno che hanno passato in questi ultimi mesi dei momenti difficili viste le vicende giudiziarie emerse sul finire dello scorso anno e che, nonostante tutto, hanno sempre lavorato e garantito il servizio.

In particolare esprimo ringraziamento per il lavoro svolto nella pulizia dell’arenile ad accesso pubblico che ha permesso di trascorrere una estate con una spiaggia in adeguate condizioni di pulizia per tutta la settimana. Ciò non vuol dire che non vi siano stati momenti di forte disagio e scarso decoro, specie lungo la passeggiata. Frequento il paese e so che nelle serate dei fine settimana – causa il forte afflusso dei turisti occasionali – abbiamo vissuto situazioni di forte criticità. Sarà questa una ottimizzazione su cui si dovrà lavorare il prossimo anno organizzando turni di svuotamento dei contenitori serali e festivi. Tutto può e deve essere perfezionato.

Ci sarà sicuramente chi affermerà che non occorre ringraziare per qualcosa che è dovuto perché remunerato, a costoro rispondo dicendo che hanno ragione ma al contempo li invito a riflettere che purtroppo non è scontato che ciò avvenga, basta leggere quotidianamente i fatti di cronaca. Il malcostume a cui assistiamo da anni in Italia è qualcosa che può essere estirpato solo reagendo tutti insieme e soprattutto riconoscendo le cose fatte bene senza avere il timore di sembrare banali o di parte, diversamente si avrà sempre l’impressione che nulla cambia.

Assessore all’Ambiente
Enrico Stronati

Annunci