E’ di ieri, 19 ottobre 2016, la pubblicazione sul sito del Comune, dell’avviso pubblico per “l’affidamento del servizio di portavoce del Sindaco e della Giunta“.

kasta

Tralasciando la confusione manifesta del contenuto dello stesso, a cui purtroppo questa sgangherata amministrazione comunale ci sta abituando, in cui non compaiono i titoli richiesti ai candidati ma, leggendo i compiti che questi dovrà ricoprire, appare evidente trattasi di “addetto stampa” (il quale, per legge, deve avere ben precisi titoli), vorrei piuttosto soffermarmi sull’opportunità di questo spreco da parte dei paladini della lotta ai costi della politica.

Per l’incarico di “portavoce“, di cui al suddetto bando, sono stati stanziati 3.000 euro per 6 mesi (tanto per ammorbidire la pillola e camuffare lo spreco?), ovvero 6.000 euro annui che sono più o meno pari al 50% dei contributi che vengono concessi dai Servizi Sociali del Comune alle famiglie in difficoltà. Se si dispone di questi 6.000 euro e non si sa come investirli, non sarebbe stato meglio pensare a un soggiorno con assistenza per minori con disabilità?

Se a questo, poi, aggiungiamo i costi introdotti durante l’ultimo Consiglio comunale dalla nuova amministrazione per i rimborsi spesa di carburante/autostrada/et,c da riconoscere agli amministratori che fanno uso del proprio mezzo di trasporto (un vizietto che hanno un po’ tutti i grillini: LINK), abbiamo completato la presa in giro sui tagli ai costi della politica.

Questa è la Kasta 2.0 di Anguillara, alla faccia della coerenza!

Matteo Flenghi
Consigliere comunale

Annunci