Tag

, , , ,

Tra le opere migliorative offerte in sede di gara da parte della ditta aggiudicatrice del servizio del verde vi è la fornitura e posa in opera di 60 nuovi alberi: domani i primi 20 di questi verranno messi a dimora!

Si partirà dal parco giochi di Colle Sabazio, che recentemente è stato oggetto di manutenzione straordinaria con la risistemazione dei giochi per bambini ivi presenti – sempre nell’ambito del suddetto contratto e sempre in ottemperanza delle attività migliorative offerte in sede di gara. Quindi si proseguirà con la messa a dimora di nuovi alberi, nonché il puntellamento di uno già esistente che si presenta in condizioni precarie, presso il piccolo parco giochi nei pressi dell’ingresso del quartiere Colle Biadaro. A seguire sarà la volta dello spazio a verde che si trova alla Residenza Claudia in prossimità della “casetta dell’acqua“.

Gli alberi rendono tutto più bello

Gli alberi rendono tutto più bello

Sono interventi di riqualificazione – fa sapere l’Assessore all’Ambiente Enrico Stronati – essenziali per restituire colore e naturalezza ai luoghi adibiti a verde pubblico che ci sono sul nostro territorio. Questi sono i primi alberi dei 60 previsti nell’offerta economica con la quale la ditta del verde si è aggiudicata l’appalto, vorremmo arrivare alla prossima stagione estiva avendo messo a dimora tutti gli alberi previsti. Il verde, specie d’estate, è una presenza che non passa certo inosservata. Mi auguro che questi spazi pubblici, che potranno così tornare a chiamarsi ‘spazi verdi’, tornino ad essere un punto di aggregazione vivibile e piacevole, il primo passo è la loro riqualificazione e su questo stiamo lavorando un po’ per volta così da non impattare sui servizi essenziali che la ditta del verde deve garantire (manutenzione ordinaria degli spazi a verde e dei cortili delle scuole)“.

Anche i cortili delle scuole saranno oggetto di interventi per la messa a dimora di nuovi alberi, così come l’area del monumento ai caduti che a causa del “punteruolo rosso”, è stata recentemente oggetto di abbattimento di molte delle palme che la ornavano. Quest’ultime verranno sostituite con un tipo di albero idoneo al luogo e “compatibile” con l’eco-sistema di questo angolo di territorio.

Ufficio Ambiente

Annunci