Tag

Rilevatore alla Stazione segnalerà eventuali superamenti dei limiti di legge da parte delle antenne per i telefonini. Così il monitoraggio sarà continuativo.

Arriva la sentinella contro l’elettromagnetismo. Prevista per l’11 aprile l’installazione, da parte del Comune di Anguillara, di un rilevatore di emissioni elettromagnetiche (Tesy2001, nella figura sottostante) sul tetto della scuola della Stazione. Il sensore invierà i dati relative alle onde emesse dalle antenne per i cellulari a una centralina – costituita da un computer con uno specifico software – installata nell’Ufficio Ambiente. E’ intenzione dell’Amministrazione rendere pubbliche le misurazioni attraverso il sito istituzionale.

La cetralina Tesy2001

La centralina Tesy2001

“Questo sistema – dice l’assessore Enrico Stronati – consentirà di valutare se le emissioni elettromagnetiche dovute ai ripetitori GSM installati nei pressi della stazione (ma anche ad Anguillara) rimangono nei limiti stabiliti dalla legge. Se così non fosse, avremo un campanello di allarme che ci avvertirà quando richiedere all’ARPA-Lazio, l’agenzia regionale competente, gli opportuni accertamenti”. Insomma, un sistema di monitoraggio costante a tutela della salute dei cittadini.

L’apparecchio era a disposizione del Comune da 5 anni, ma era stato praticamente “abbandonato“. Se il sistema darà risultati utili allora con altre tre “sentinelle” collocate in punti strategici di Anguillara sarebbe possibile tenere sotto controllo tutto il territorio. Le ulteriori forniture e installazioni avranno, ovviamente, costi inferiori rispetto al primo apparecchio che fu fornito al Comune gratuitamente e che oggi, per la sua attivazione, costerà circa 3.500,00 alle casse comunali.

Annunci