Tag

,

ANGUILLARA: potenziato impianto di sollevamento acquedotto del Biadaro

E’ noto ai tanti cittadini residenti nei quartieri del Biadaro, Residenza Claudia, Campo Marinaro e Stazione il fenomeno della riduzione di pressione, fino alla totale assenza di acqua in alcuni casi, durante le serate estive. Nonostante il divieto da parte del Sindaco all’uso dell’acqua per fini irrigui il periodo caldo dell’estate comporta da sempre un forte aumento del consumo di acqua e di conseguenza la riduzione della pressione dell’acqua che spesso cessa di uscire dai rubinetti di casa.

Per questo motivo l’Ufficio Manutenzioni del Comune ha avviato nei giorni scorsi i lavori di potenziamento delle pompe di sollevamento e spinta di uno dei pozzi dell’acquedotto. In questo modo – fanno sapere dal quarto piano di Palazzo Orsini – siamo in grado di sollevare ed erogare nelle tubazioni 38 litri/secondo di acqua in più alla pressione di 3 atmosfere. Si è trattato di un lavoro oscuro e difficile in quanto realizzato in regime di massimo utilizzo dell’impianto, sottoposto incessantemente durante l’estate allo sforzo maggiore per via degli elevati consumi. “Con questa attività – dice l’Assessore ai lavori pubblici e manutenzioni Nicola Antonio Di Gioia – abbiamo quanto meno assicurato ai cittadini la possibilità di utilizzare l’acqua nelle ore di maggior necessità corrispondenti generalmente al rientro a casa dal lavoro che per molti era divenuto dolente al momento di aprire il rubinetto della doccia. Il nuovo insieme di pompe garantirà la potenza e la portata adeguata per fornire acqua a tutte le abitazioni collegate all’acquedotto del Biadaro. Invito i cittadini a manifestare eventuali disservizi al fine di verificare l’efficienza del lavoro svolto dai nostri tecnici ed operai ai quali va sin da ora il ringraziamento dell’amministrazione per l’impegno e la professionalità dimostrati in questa attività”.

Per ulteriori informazioni rivolgersi a: uff.stampa@comune.anguillara-sabazia.roma.it

Annunci