Tag

In data 1 ottobre u.s. si è abbattuta sul nostro territorio una violenta precipitazione che ha causato ingenti danni, quali la caduta di rami e il cedimento di alberi (per alcuni dei quali si è dovuto procedere all’abbattimento), l’allagamento di abitazioni e un’infiltrazione di acqua nel plesso scolastico di Monte Le Forche, che ha causato la caduta di alcuni pannelli in cartongesso di una contro-soffittatura, in corrispondenza di un “ex giardino” coperto ed in seguito adibito a spazio per attività motoria, il cui uso era già stato interdetto ad alunni e al personale della scuola da molti mesi.

L’Amministrazione comunale da subito è intervenuta incontrando l’Autorità scolastica, il Presidente del Consiglio di Istituto ed alcuni tra i rappresentanti dei genitori. E’ stata fatta nell’immediatezza una riunione operativa congiunta alla quale hanno partecipato sia i rappresentati della scuola (Dirigente Scolastico – Presidente Consiglio d’Istituto – DSGA) sia membri della Amministrazione quali i due capiarea (Dott.ssa Princigalli e Ing. Vittori) sia altri tecnici e funzionari del Comune (tra cui il Geom. Chiavari, l’Arch. Ramacciani, e la Sig.ra Adelina Camilli), nonché il Sindaco e l’Assessore Mochi.

Si sono pianificati gli interventi urgenti da eseguire per la riapertura in sicurezza della scuola nonché la tempistica e l’affidamento dei lavori inerenti all’appalto già in essere. La scuola è stata riaperta in data 8.10.15 e le lezioni si sono potute svolgere regolarmente.

Nella stessa data un folto gruppo di genitori i cui figli frequentano il plesso scolastico di Monte le Forche è stato ricevuto in aula consiliare dal Vicesindaco Bianchini e dall’assessore Botti. Durante l’incontro sono state comunicate informazioni precise ed esaustive su quanto accaduto in seguito alla sera del 1° ottobre scorso, ma anche e soprattutto sulle attività poste in essere dai tecnici preposti alla vigilanza e sicurezza degli edifici scolastici e degli interventi intrapresi nell’immediato per mettere in sicurezza i locali scolastici danneggiati dagli eventi atmosferici avversi.

Contrariamente a quanto diffuso attraverso i mezzi di stampa ed i social network da alcuni soggetti, che evidentemente non conoscono appieno la problematica e il cui intento appare essere più quello di voler instillare dubbi e creare panico nella cittadinanza o strumentalizzare i fatti per altro fine che non quello di contribuire a creare condizioni migliori per gli alunni e il personale della scuola, non si è trattato di un “crollo del tetto” ma “di una parte del contro soffitto di un ambiente scolastico già interdetto all’uso” per ragioni legate alla sicurezza. Quanto accaduto è comunque grave.

L’Amministrazione non ha mai sottovalutato il problema e ancor meno lo ha sminuito (a riguardo l’ambiente de-quo era già stato interdetto), ma occorre diffondere le informazioni precise onde evitare preoccupazioni maggiori di quelle giuste e necessarie. Se è stato possibile riaprire la scuola entro sei giorni dall’evento, è proprio grazie al fatto che da tutti i sopralluoghi effettuati dai tecnici non sono emerse criticità strutturali dell’edificio.

Nonostante lo stato di emergenza del plesso di Monte le Forche sia attualmente concluso, l’Amministrazione continuerà a far fronte, in conformità a quanto stabilito dalla normativa vigente di riferimento e tenuto conto delle proprie risorse, alle esigenze manutentive di tutti gli edifici scolastici, così come fatto fin dall’inizio del mandato elettorale, utilizzando tutti i fondi, per quanto esigui, disponibili in bilancio, senza dimenticare di sollecitare la Regione ed il Miur al fine di ottenere risposte su tutte le richieste di contributo presentate negli ultimi tre anni.

Difatti, il 15 ottobre si è provveduto alla consegna del cantiere alla ditta incaricata dei lavori.

L’Amministrazione comunale invita tutti i genitori e cittadini a fare riferimento alle comunicazioni diffuse dal Comune, dalla Dirigente scolastica e dai rappresentati dei genitori democraticamente eletti e non a notizie provenienti da parte di chi non ha titolo né ha le corrette informazioni per poter rilasciare comunicazioni ufficiali in merito alla sicurezza dei plessi scolastici, onde evitare allarmismi o pregiudicare il normale svolgimento delle attività didattiche nei plessi scolastici.

A riguardo l’Amministrazione – al fine di una corretta trasparenza dei rapporti con la cittadinanza – sta concordando con i rappresentati dei Genitori in sede di Consiglio di Istituto e di classe un ulteriore sopralluogo nel plesso.

A breve sarà convocata un’assemblea straordinaria sui temi della scuola, mentre si riprenderanno gli incontri mensili nell’ambito dell’iniziativa “Sabato in Comune”.

L’Amministrazione Comunale

Annunci