Tag

ANGUILLARA: ACCORCIATA ULTERIORMENTE LA DISTANZA TRA I CITTADINI ED IL SERVIZIO DI RACCOLTA DEI RIFIUTI
Attivato il numero verde, operativo per 24 ore a settimana, dal lunedì al sabato dalle ore 10 alle ore 14.
Nelle rimanenti ore sarà operativa una segreteria telefonica (attivazione non ancora completata).

Da oggi i cittadini di Anguillara potranno contattare gli operatori del servizio di raccolta differenziata al numero verde sotto riportato. “Il numero verde – fa sapere l’Assessore all’Ambiente Enrico Stronati – è un altro passo in avanti compiuto dall’amministrazione in direzione del cittadino. Questo annulla di fatto i costi sinora a carico del cittadino per l’accesso diretto via telefono a quei servizi per i quali già paga una tassa piuttosto cara. La distanza tra il Comune e il cittadino, oggi percepita, può essere accorciata facendo uso delle nuove tecnologie, quale per esempio il web, oppure rendendo gratuiti gli strumenti di pubblico dominio, quali ad esempio il telefono”.

800-731040

Tramite il numero verde è possibile:

  • prenotare la raccolta di ingombranti;
  • prenotare la raccolta di rifiuti RAEE;
  • prenotare la raccolta del verde da giardino;
  • segnalare disservizi;
  • inoltrare lamentele e suggerimenti;
  • richiedere consigli sul compostaggio;
  • richiedere informazioni su orari e turni degli spazzamenti stradali (che verranno poi calendarizzati e pubblicizzati);
  • ottenere consigli e suggerimenti per il corretto conferimento dei diversi materiali;
  • richiedere ogni altra informazione inerente il servizio.

E’ allo studio la possibilità di convogliare sul numero verde anche le richieste specifiche delle utenze non domestiche, quali ad esempio le richieste informazioni per lo smaltimento di rifiuti speciali. “Il nostro obiettivo – conclude Stronati – è quello di attivare sul territorio un unico punto informativo gratuito per qualunque tipologia di utenza e che sappia fornire indicazioni su ogni aspetto della raccolta e smaltimento dei rifiuti. E’ un passaggio fondamentale perché consente una migliore sinergia tra utenze ‘professionali‘ ed il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti andando incontro alle piccole e medie imprese oggi in difficoltà nel reperimento di informazioni utili su argomenti sensibili quali lo smaltimento calcinacci oppure lo smaltimento di grandi quantitativi di mono materiale. Al tempo stesso dovrà essere possibile fornire informazioni sullo smaltimento di materiali tossici o cancerogeni, vedi l’amianto. In casi come questi anche fornire semplicemente informazioni si rivelerebbe un grande aiuto”.

Annunci